Inizio caridinaio - post di satriani90 del 21 ott 2017, 08:43
Osmosi e sali? - post di satriani90 del 19 ott 2017, 07:39
dimensioni Caridinaio...delucidazioni - post di satriani90 del 18 ott 2017, 10:21
Otocinclus con Red Cherry - post di lilyth1 del 17 ott 2017, 13:20
Obiettivo: caridinaio - post di satriani90 del 16 ott 2017, 07:52
dosaggio Shrimplab NeoCaridina GH/KH+ Minerals - post di satriani90 del 14 ott 2017, 18:16
Info allevamento cantonensis - post di satriani90 del 10 ott 2017, 15:09
Riconoscimento e selezione - post di satriani90 del 07 ott 2017, 08:26
Cambarellus patzcuarensis blu - post di stefano1795 del 07 ott 2017, 02:14
È una planaria? - post di minimo87 del 04 ott 2017, 22:22
consiglio schermatura filtro - post di satriani90 del 04 ott 2017, 18:04
La Guida Tascabile di Caridine.it - 4° edizione - post di andrigo del 01 ott 2017, 22:45
Sera salt mineral con caridine - post di satriani90 del 25 set 2017, 18:47
Caridinaio avviato ma senza muschio AIUTATEMII - post di satriani90 del 16 set 2017, 17:08
Aiuto Riconoscimento - post di satriani90 del 15 set 2017, 08:15
Red cherry: uova non si schiudono - post di satriani90 del 14 set 2017, 14:01
Nuovo fondo e caridine - post di satriani90 del 13 set 2017, 16:04
Sulawesian Rock - post di marcello del 13 set 2017, 11:30
Sbagliando si impara...o no? - post di ErVito del 13 set 2017, 09:19

Caridina serratirostris (o Ninja)

scritto da Caridine.it il 10 aprile 2010 (ultimo aggiornamento: 11 giugno 2013)


Foto tratta da Crusta10.de

Nome comune | Ninja Shrimp, Caridina serratirostris

Nome scientifico | Caridina serratirostris

Zona di Origine | Asia

Dimensioni da adulte | 3 ~ 3,5 cm femmine - 2 ~ 2,5 cm maschi

Temperature ideali di allevamento | 22 ~ 27 °C

Valori dell'acqua | pH 6.5 ~ 7.5 - GH 5 ~ 15 - KH 5 ~ 10

La specie | Conosciuto soprattutto con il nome di Gambero Ninja per le svariate colorazione che può assumere e per la rapidità di movimenti (proprio come un vero Ninja); la specie è diffusa in tutta l'Asia dove viene catturata in grandi quantità e poi esportata in tutto il mondo. E' una specie che si riproduce solo in acqua salmastra e per questo motivo l'importazione è a volte l'unico metodo per poterle avere in vasca.

Dai colori di fondo più disparati, dal rosso al giallo, dal blu al marrone, dal grigio al nero, che cambiano al cambiare dell'umore e delle situazioni (valori dell'acqua, fondo, luce etc) presenta delle barre verticali di color grigio/bianco/marroncino.

Riconoscere il sesso | Il riconoscimento del sesso risulta essere molto difficile: le poche cose che ci aiuteranno sono le dimensioni, le femmine sono leggermente più grandi rispetto ai maschi: la certezza del sesso si avrà solo con la maturità sessuale, e cioè quando potrebbero comparire le uova negli esemplari femminili.


Foto tratta da Google Immagini

Allevamento | Prediligge vasche, se interamente dedicate alla specie, da 15 - 20 litri in su, allestimenti classici e ricchi di vegetazione (soprattutto muschi). L'acqua può avere valori diversi ma è meglio attenersi a quelli descritti in precedenza e con acqua leggermete salmastra.

Alimentazione | E' un gamberetto che si adatta a qualsiasi alimentazione: dal cibo per pesci ai "rifiuti" che si formano nell'acquario ma anche mangime preconfezionato specifico per Caridine e NeoCaridine.

Riproduzione | E' una delle specie più difficili da riprodurre: le femmine raccolgono le uova, sotto i pleopodi e dopo una trentina di giorni le uova si schiuderanno. A questo punto iniziano i problemi: infatti se fino alla schiusa l'acqua può avere valori come quelli descritti in precedenza, le larve cresceranno solo in acque salmastre, ottinibili con l'aggiunta di sale specifici nella normale acqua che usiamo nelle nostre vasche: il rapporto comunemente usato è di 17 grammi ogni litro d'acqua. Le larve dovranno essere alimentate con fitoplancton.


Foto tratta da Fishtankforum.co.uk

Note | Riescono a vivere in acque dai valori più diversi e in diverse condizioni ambientali essendo abbastanza adattabili. Per la riproduzione invece si richiede un pò di esperienza, date le difficolta descritte in precendenza. Per altre info si consiglia di consultare gli articoli e/o il Forum di Caridine.it.


Video tratto da YouTube


© Caridine.it

Copyright © 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016 Caridine.it
Tutte le immagini, i nomi, i loghi e i marchi utilizzati in questo sito sono Copyright e TM dei rispettivi proprietari.
Caridine.it - http://www.caridine.it - non e' legato in alcun modo con aziende e/o organizzazioni.
Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perche' viene aggiornato senza alcuna periodicita' fissa.
Non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.