conduttività - post di rino9 del 27 apr 2017, 19:54
Mini acquario?? - post di rino9 del 23 apr 2017, 20:18
Caridine e betta. - post di rino9 del 18 apr 2017, 19:34
Caridine verdi e red cherry - post di rino9 del 16 apr 2017, 20:22
escrescenza tra gli occhi - post di rino9 del 16 apr 2017, 20:07
Red Crystal non si riproducono - post di rino9 del 16 apr 2017, 19:49
Cherax. - post di nib79 del 16 apr 2017, 18:15
55 litri Davidi Yellow Fire - post di HeadShot__94 del 15 apr 2017, 22:35
Cambio fondo allofano - post di redwhyte del 10 apr 2017, 16:32
Difficoltà con baby Taiwan Bee - post di Emisauro del 08 apr 2017, 10:54
Strane macchie sui vetri - post di Koreano del 06 apr 2017, 22:15
Descrizione vasca e richiesta consigli - post di darin del 06 apr 2017, 07:04
Mosura bt-9 dosaggi - post di daniud86 del 29 mar 2017, 20:55
Sostituisco Eden? - post di Sakurambo del 29 mar 2017, 11:40
è possibile una vasca in autogestione? - post di Sentoriu del 04 mar 2017, 20:32
Caridine ... qualcosa non va - post di shrimpred del 04 mar 2017, 12:56
Informazione convivenza e ibridazione - post di Pooka del 01 mar 2017, 16:36
atyaephyra desmaresti, le mie "caridine" - post di attilio del 01 mar 2017, 08:16
muschio e caridine info - post di al404 del 19 feb 2017, 12:16

Caridina Lanceolata

scritto da Marco Sitzia il 01 ottobre 2010 (ultimo aggiornamento: 11 giugno 2013)

BIOLOGIA ED ECOLOGIA

La Caridina Lanceolata si trova in diversi generi di substrato, tranne spugne, che sono disponibili nei laghi Malili (rocce da ghiaia a massi, legni, foglie morte, vari tipi di macrofite, e in frotte pelagiche) e fino a una profondità di circa 10 m. Quando viene distrurbata, la Caridina Lanceolata esegue dei caratteristici movimenti repentini (bruschi/improvvisi) in tutte le direzioni o semplicemente staziona a mezz’acqua. Spesso si trova in sintopia, cioè sullo stesso substrato, con altre specie, ad esempio con Caridina Tenuirostris su legni nel Lago Towuti e Lago Mahalona. Risulta l’unica abitante dei legni nel Lago Matano e spesso il solo gamberetto presente sulle macrofite circondate da sabbia o fango, ad esempio nelle parti basali della pianta acquatica Ottelia.



http://www.aquabase.org/crustacea/


"The Raffles Bulletin of Zoology 2009" (pag. 369)



http://thuysinh.org/


http://thuysinh.org/


http://thuysinh.org/


http://thuysinh.org/

DISTRIBUZIONE

Endemica del sistema dei Laghi Malili, ampiamente diffusa e abbondante nel Lago Matano, Lago Mahalona, Lago Towuti, e fiumi connessi, cioè Larona (chiuso alla foce dal lago Towuti), Petea e Tominanga. Così questi fiumi sono piuttosto una estensione dei laghi stessi (quantunque con correnti), la Caridina Lanceolata è considerata qui, rispetto alla Caridina Masapi, come una specie tipica lacustre.


"The Raffles Bulletin of Zoology 2009" (pag. 369)


PROFILO DEI COLORI

Il corpo e le appendici sono completamente trasparenti, con una pigmentazione rossastra causata da svariati punti o macchie rossi, talvolta giallo-verdastri. Le femmine ovigere (che hanno le uova) presentano delle uova dal colore verde.


Fonte
"The Raffles Bulletin of Zoology 2009" (pag. 343 - 452)
Kristina von Rintelen e Yixiong Cai
Revision of Caridina from ancient lakes of Sulawesi



© Caridine.it

Copyright © 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016 Caridine.it
Tutte le immagini, i nomi, i loghi e i marchi utilizzati in questo sito sono Copyright e TM dei rispettivi proprietari.
Caridine.it - http://www.caridine.it - non e' legato in alcun modo con aziende e/o organizzazioni.
Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perche' viene aggiornato senza alcuna periodicita' fissa.
Non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.