Rili di diverso colore - post di satriani90 del 14 dic 2017, 18:47
Nuovo caridinaio da 30 litri appena avviato - post di satriani90 del 13 dic 2017, 08:54
Iniziamo!! - post di satriani90 del 13 dic 2017, 08:53
Caridinaio 30L - post di satriani90 del 12 dic 2017, 15:55
dosaggio Shrimplab NeoCaridina GH/KH+ Minerals - post di gianni.gt del 06 dic 2017, 22:15
Aiuto!!!! - post di satriani90 del 06 dic 2017, 22:02
substrato inerte - post di satriani90 del 04 dic 2017, 12:59
Fertilizzante Seachem - post di Vinx70 del 04 dic 2017, 11:47
neritine e caridine - post di satriani90 del 29 nov 2017, 19:50
il potassio aumenta la conducibilità?? - post di satriani90 del 29 nov 2017, 09:28
zucchine lesse - post di Salvo AoC del 28 nov 2017, 10:58
Accoppiamento di Caridine - post di Salvo AoC del 28 nov 2017, 04:44
Planarie? - post di Salvo AoC del 27 nov 2017, 04:31
protocollo easy life red cherry yellow - post di satriani90 del 19 nov 2017, 09:18
Progetto Sulawesi - post di vincenzoenzo del 18 nov 2017, 00:08
Inizio caridinaio - post di satriani90 del 15 nov 2017, 19:39
sabbia per dennerli - post di marcello del 12 nov 2017, 18:56
Vermetti bianchi hanno invaso la mia nuova vasca.. - post di satriani90 del 07 nov 2017, 17:07
Valori acqua - post di Mauro73 del 04 nov 2017, 00:48

NapoliAquatica 2011 - Il Reportage

scritto da Livia Giovannoli (aka Monitrilla) il 03 ottobre 2011

Per gentile concessione di Mondodiscus - http://www.mondodiscus.com/


Quest’anno non è facile per me scrivere il reportage di NapoliAquatica2011. Difficile scindere il ruolo che ho avuto nell’organizzazione attiva di NaQ2011 con quello dell’appassionata acquariofila che ritengo di essere.

Se da una parte organizzare questi eventi ti coinvolge completamente nell’evento e godi dell’indubbio privilegio di lavorare a stretto contatto con personaggi di grande calibro dell’acquariofilia, arricchendo il proprio bagaglio personale di esperienza e conoscenza, dall’altra perdi di molto la possibilità di goderti la manifestazione in modo leggero e spensierato come fa l’appassionato che paga i 5 euro di ingresso. Il carico di lavoro e responsabilità di cui sei investito, ti tiene all’erta ogni secondo e non ti permette momenti di rilassamento.

Un’analisi obiettiva quindi la posso fare provando a ricordare cosa hanno visto i miei occhi, fondendolo con quello che leggevo negli occhi degli altri appassionati e … condendo il tutto con i loro commenti. Una spruzzatina d’impressioni raccontatemi dei gruppi di amici intervenuti in fiera, che erano al di fuori del team project di NaQ, ma che hanno condiviso con me molti aspetti della manifestazione: parlo principalmente dei gruppi di Aquagarden, di Mondodiscus, di Caridine.it , del Discusclub, di Mondocaridine e del Rap .... e direi che il piatto è in tavola.

Come sapete non sono solo una discofila, la mia passione è l’acquario e la vita che vi scorre dentro. Per questo lo scorso anno ho esortato la direzione di NaQ ad aprire la mostra ad altri settori che possano coinvolgere altri appassionati. Così quest’anno, oltre al Discus Championship, alle conferenze, corsi e tematiche legate al discus, abbiamo sviluppato altri importanti progetti… oserei dire unici in Italia!

Torniamo però un attimo ai discus

Il lavoro svolto quest’anno da Carmelo Aricò è stato definito ‘impeccabile’…. Un’opinione condivisa da tutti, appassionati, competitors e giudici attenti … e penso che lui non avesse più grossi crucci perché durante gli 8 giorni che ho trascorso con lui era di una rassicurante tranquillità in ogni momento e non sono mai riuscita a coglierlo alterato. Ha lavorato un anno con il bagaglio di esperienza della scorsa edizione che gli ha permesso di correggere il tiro sui problemi incontrati nella scorsa edizione. Volti felici, armonia nel giudizio, giudici sorridenti, 2° NaQ WDC andato a buon fine, acqua perfetta e ittiopatologo che controllava la salute dei pesci in gara.


Carmelo Aricò


Nel dettaglio, ha curato l’allestimento del Discus Championship con una maniacale cura e perfezione riguardo l’acqua e la gestione dei pesci in concorso, nonchè l’organizzazione e gestione dei Giudici del Discus Championship e del Corso didattico di Andrew Soh.


Discus championship in allestimento

Heiko Bleher che giudica i pesci

Galleria Discus Championship

christian Pedone e i giudici del Discus championship


Per quanto riguarda i discus in concorso, li ho trovati semplicemente belli. Tutti armoniosi, nessun esemplare fuori dai canoni oggettivi di un bel discus …. Il 'Best in show' era di una bellezza semplice: di una rotondità perfetta, di un colore incredibilmente fluido.

Tra I vincitori devo menzionare i nostri amici Davide e Donatella di Mondosommerso, Lorenzo Vecchio e ovviamente la pluripremiata SG discus. Hanno fatto tutti incetta di premi.


Donatella e Davide di Mondosommerso-Genova

Carmelo A. premia Lorenzo Vecchio

Carmelo premia Antonello Greco e Andrea Sassi SG discuscoltura


Anche i wild erano di buona qualità e vi confesso che la sera prima di sapere i vincitori, mi sono fatta una passeggiata nella galleria con Luigi Fiordalisi e ci eravamo segnati i nostri campioni su un foglietto… e abbiamo fatto bingo… in mezzo ai nostri numeri c’erano i vincitori….

Devo però rammaricarmi ancora una volta di aver visto 2-3 esemplari di wild veramente indegni… Non ho voluto indagare su di chi fossero… Ma spero che siano stati squalificati….

Lasciamo ora i discus e parliamo di un altro Championship: quello delle Caridine. Visto che ormai questi gamberetti sono di gran moda e spuntano Caridina Championship come i funghi in Europa, si è pensato di organizzare il Primo Caridina Contest made in Italy. Il supervisor di questo concorso è stato Andrea Sassi, sicuramente la persona più autorevole in Italia a poter gestire un così’ importante evento.


Andrea Sassi e staff al lavoro per il Caridina Championship

Galleria del Caridina Contest


Il Contest ha avuto una buonissima riuscita, pur non esente da qualche problema dettato dall’alta temperatura dell’acqua delle vasche in fiera per l’illuminazione troppo vicina alle vaschette. Particolare di cui si terrà sicuramente conto nella prossima edizione... tuttavia l’importante è imparare e migliorare. Alla premiazione del concorso si sono alternati premi ad allevatori professionisti e amatoriali.


Andrea Sassi premia Gennaro Lamba

Francesco Barba tra Domenico Tuccillo, Giandomenico Chieffo e Carmone Mazzei


I portali internet Caridine.it e Mondocaridine presenti in fiera con un loro stand, hanno supportato il Caridina Contest partecipando numerosi e spartendosi amichevolmente i premi, mettendo da parte ogni rivalità, ma vivendo il momento con allegria e simpatia… una vera vittoria per tutti (NaQ compresa) e prova d’intelligenza e spirito aggregativo.


Lo stand di Caridine.it

Lo stand di Mondocaridine

Staff e amici di Caridine.it


Con i ragazzi di Caridine.it e in collaborazione con Aquagarden abbiamo organizzato anche un matrimonio in fiera: una conferenza sul matrimonio combinato tra i muschi e caridine... (titolo: Questo matrimonio s’ha da fare..) Tutti insieme, i ragazzi di Caridine.it, quelli di Aquagarden, coordinati dalla sottoscritta che appartiene ad entrambe le community, abbiamo sviluppato una simpatica conferenza seguita poi da un allestimento live di un caridinaio (momenti piacevolissimi).


alfredo santoro

Giacomo Guarraci, Pasquale Buonpane

Livia Giovannoli, Giacomo guarraci, Pasquale Buonpane


Facciamo ora una rampa di una scala virtuale e andiamo al primo piano della fiera (tranquilli, poi si torna giù per parlare di Mondodiscus!!!) In questa edizione della fiera lo spazio espositivo è stato quasi raddoppiato, portando diverse attività al piano superiore. Se al piano terra c’erano le aziende, il Discus Championship, il Caridina Championship, al piano superiore si respirava un’aria diversa.

Innanzitutto era presente un grande Betta show organizzato dall’Associazione Mediteranea Bettofili Italiani (A.M.B.I.)

Questa attività era totalmente sponsorizzata dall’azienda Aquaristica e dalla DM Farm di Gennaro Nuzzo. Questo show ha riscosso un notevole successo, infatti il loro spazio era sempre molto frequentato da appassionati e curiosi.


spazio espositivo del Betta Show


Uno dei fiori all’occhiello su cui NaQ aveva dato molto credito (e lo dà tutt’ora) è la galleria biotopi di Heiko Bleher.

Purtroppo per noi tutti Heiko ha subito il dramma della burocrazia e disorganizzazione degli spedizionieri d’oltre alpi … perché la stragrande maggioranza dei pesci che dovevano essere ospitati nei biotopi sono arrivati in fiera morti o in condizioni tali che sono morti nelle 24 ore successive al loro arrivo nonostante tutti i tentativi possibili per salvarli. Purtroppo sono arrivati a Roma con ben 36 ore di ritardo. Per noi è stato un grande dolore vedere questa “strage” alla quale abbiamo assistito impotenti. Il povero Heiko ha fatto di tutto per poter salvare il salvabile, ma sicuramente la galleria non era uno spettacolo degno di tale nome … come sarà sicuramente nella nostra prossima edizione, in quanto la famosa galleria rimarrà a Napoli e potrà essere preparata con larghissimo anticipo.

E’ una promessa che ci siamo fatti tutti noi.


Galleria biotopo di Heiko bleher


Sempre al secondo piano erano presenti, oltre ad una ampia sala conferenze, diversi spazi espositivi:

La rivista Aquariophylia con Valerio Zupo e il suo staff, personale dell’acquario di Napoli con uno splendido “eco acquario”, la rivista Coralli con due belle vasche marine.


Rivista Coralli

Aquariophylia


Ma permettetemi di presentarvi il fiore all’occhiello, anzi.. il quadrifolio all’occhiello del NaQ2011: l’area dell’Aquascaping Project.

Un progetto che ho portato avanti personalmente, sostenuto interamente dalle aziende Aquaristica e Anubias. Vi è stata anche la partecipazione di Ada Italia con l’allestimento di una vasca. L’Aquascaping workshop e il Contest a cura del gruppo Aquagarden. I migliori aquascapers italiani si sono messi in gioco in una “gara” di allestimenti che ha creato nei 3 giorni di fiera un vero e proprio show.


L'aquascaping di Giuseppe Landieri

Fabio Lorusso e Giuseppe Landieri

l'hardscape di Marco Cogoni

Enrico Fortuna

Diego Marinelli

Fabio Lorusso spiega al pubblico il suo layout


L’area Aquascaping era una officina creativa dove gli allestimenti, le lezioni di acquascaping, le conferenze sull’acquario naturale si sono alternate in un clima di contagiosa allegria e spensieratezza.

Nessuna gerarchia, nessun guru, tutti a dare consigli e a riceverli rispondendo alle domande anche inquetanti del pubblico e contemporaneamente a maneggiare secchi, tubi e sacchi di ghiaino, rocce, legni e piante.


Vincenzo Maisto.conferenza sull'aquario Naturale

Vincenzo Maisto.conferenza sull'aquario Naturale



Un capolavoro di collaborazione e creatività per un risultato di assoluta eccellenza in termini di qualità.

Stupefacente osservare un gruppo di una dozzina di persone, provenienti dalla Francia alla Sicilia con caratteri avvolte diametralmente opposti, che si sono divertiti nella maniera più pura e semplice... Nell'area aquascaping “la risata” era il suono che risaltava su tutto.....

La domenica mattina le 8 vasche del Contest hanno subito il giudizio della Giuria (Dario Schelfi e Vincenzo Maisto) che hanno faticosamente decretato la vasca di Giacomo Guarraci quella vincitrice, ma in realtà è il gruppo Aquagarden che esce vincitore: non ho mai visto un gruppo così affiatato, un gruppo fatto di persone che pur non avendo avuto molte occasioni di incontrarsi, hanno trovato dopo pochi minuti un affiatamento incredibile.


vincenzo Maisto e Dario Schelfi premiano Giacomo Guarraci

Il gruppo Aquagarden:aquascapers e supporter



Qui di seguito potete vedere tutte le vasche del contest: Aquascaping Contest

Anche Heiko Bleher, si richiesta dell’organizzazione (Christian Pedone) ha espresso un giudizio sulle vasche, decretando la sua vasca vincitrice: Heiko, seguendo tutt'altri criteri valutativi, ha anche lui votato la vasca di Giacomo Guarraci come quella che di più si avvicina ad un biotopo naturale.


Heiko Bleher e Fabio Lorusso


Sempre nell'area aquascaping è stato molto seguita dal pubblico l’allestimento di una vasca secondo la filosofia Ada.


Dario Schelfi e Davide Chiacchio

Dario Schelfi e Davide Chiacchio

Il pubblico che segue l'Ada layout



Era presente inoltre lo spazio espositivo del gruppo Rap (Rare Aquatic Plants) che ha allestito delle vaschette molto belle utilizzando la particolare tecnica orientale del Kokedama.

La loro area espositiva ha avvicinato moltissimi curiosi e appassionati dell'acquabotanica.


Massimo Iannella (Rap)

Massimo Iannella (Rap)

Spazio espositivo Rap (Rare Aquatic plants)



Ora ritorniamo di nuovo giù al piano terra e parliamo un pò di Mondodiscus.

Tra i compiti a me assegnati c'era anche quello degli allestimenti di alcune vasche per delle aziende e quelle 'istituzionali' degli stand NaQ e Ross&Thomas- Mondodiscus. Ovviamente da precisina come sono e memore della esperienza dello scorso anno, mi ero preparata dei progetti per realizzare questi acquari, con tanto di dettagliate liste dei materiali da mettermi a disposizione... mi ero raccomandata a tutti i santi in paradiso per avere il materiale adatto...

Quando sono arrivata a Napoli in fiera, lo stand NaQ e Ross &Thomas - Mondodiscus era lungi dall'essere pronto, anzi... non c'era proprio: provate a immaginare la felicità di Rosario! Le due vasche da allestire però c'erano... peccato che del materiale richiesto non sia pervenuto nulla... e Christian voleva naturalmente che fossero (come tutti noi), delle belle vasche!!!!

Come ho risolto?

Beh, tutti quelli che mi hanno incontrata in fiera nei giorni precedenti all'apertura lo hanno fatto perchè sono andata a mendicare loro del materiale... Mi aggiravo con un carrello della spesa per la fiera a chiedere un pò di sabbia, delle radici, qualche galleggiante. Tutto... anche il tubetto per gli aeratori!




Devo dire un grazie a tutta la community NaQ per la disponibilità... si sono impietositi tutti.... e nessuno ha rifiutato di elemosinarmi il materiale che, con vista da falco, individuavo! Il primo tentativo di layout lo abbiamo fatto io e Ross... e magicamente in 5 minuti avevamo fatto un bel lavoro. (avevamo ancora il cervello fresco).... peccato che una volta messa l'acqua, sia venuto tutto a galla....


Livia che tenta un layout con Eichornia crassipes

Livia e Diego Marinelli



Ma poi... il tempo per allestire non ce l'avevo più, perchè dovevo montare con gli aquascapers tutta l'area al secondo piano... allora fino a Giovedi sera è stato tutto un avvicendarsi di gente che ha provato, rubacchiando legni e rocce e piante qua e là.. ad allestire... mentre io mi affannavo a sovraintendere l'arrivo dei discus gentilmente offerti da Fabio Cassano e affidati alle mie cure.....

Alla fine il mio amico Giuseppe Nisi è riuscito a fare in modo che tutta la composizione legnosa e rocciosa rimanesse finalmente sul fondo... e finalmente sono riuscita a metterci dentro 15 bei rosso turchesi... E una volta popolata la vasca ho messo corpo di guardia per tutti i 3 giorni di fiera: il nostro colonnello Luigi Fiordalisi che si è occupato amorevolmente dei discus e degli altum della vasca in fianco… e per i quali si è sobbarcato con Robbye62 e Patrik importanti cambi d'acqua giornalieri e una cura maniacale di questi bei pescioni che mi erano stati affidati.


Vasca Biopoto Ptherophyllum altum


Lo stand Ross & Thomas -Mondodiscus era improntato maniera istituzionale e sobria, come piace al nostro Admin... solo che la fauna presente di istituzionale e sobrio aveva poco o niente... (per fortuna aggiungo)...

Sono stati con noi nei 3 giorni i nostri amici Luigi Fiordalisi, Francesco Barba, Robbye62, Patrik e poi il nostro Antonio Gallo, Salvatore De Falco che si sono preoccupati di mantenere il collegamento in diretta con il forum di MD, postando le foto.....

Si sono presentati da noi Luigi Ferrante (gigifer), Ivan Donato, Enrico 71, Pepitoc e Bari07 (dei quali ho ovviamente rimosso il nome...) …. mi dimentico di qualcuno senz'altro...ma sono in molti che sono passati a trovarci... peccato per me aver avuto pochissimo tempo da trascorrere con loro :ero confinata al piano superiore la maggior parte del tempo!


Antonio Gallo, Dalvatore de fAlco,Luigi f,Patrik

luigi F, Patrik, Robbye62

Francesco Barba e Antonio gallo


Al nostro appuntamento per il pranzo a buffet regionale di sabato e domenica gli i amici di MD si sono moltipicati a dismusura.. !!!!


amici e staff di Mondodiscus

Buffet Regionale amici di MD

Buffet Regionale amici di MD

Robbye62 e la lotta all'anoressia

L'abbuffaggio di MD


A 3 metri da noi Christian nello stand NaQ si sforzava di mantenere la sobrietà e istituzionalità, ma è inutile sottolineare che lo staff di NaQ gradiva di più i nostri tavoli...


stand Naq Agency

premi Caridina contest e Aquascaping contestet

premi Discus  championship


Il sabato sera abbiamo cenato tutti insieme gli amici di MD, con gli amici del Discusclub e di Mondocaridine..... mentre al tavolo in fianco a noi, c'erano i giudici, vari testimonial e lo staff NaQ. Ma è come se fossimo seduti tutti allo stesso tavolo.


Livia e Rosario

Salvatore de Falco e Antonio Gallo

Francesco Barba


Durante la fiera ci sono stati dei momenti istituzionali: le premiazioni del discus Championship, del Caridina championcship, dell'Aquascaping..... e secondo la votazione del pubblico, la vasca più bella di tutta la fiera.

C'erano 3 vasche a mio avviso che potevano vincere meritatamente il premio: una era quella di Carmine Mazzei (TF plants), che però aveva già vinto lo scorso anno (un bellissimo acqua terrario)..... e l'aveva riproposta quasi uguale.


Il paludario di Carmine Mazzei TF plants


Poi la bellissima vasca (ma era bellissimo tutto lo stand...) del Discusclub 2.0


Stand discusclub



e la vasca dello stand di Aquaristica allestita da Fabio Lorusso di Aquagarden .... che è risultata poi la vincitrice.


Vasca Aquaristica By Fabio Lorusso



La cosa mi ha fatto piacere al di là del risultato finale, perchè anche l'allestimento di quella vasca è stato impegnativo perchè il materiale a disposizione non era proprio quello richiesto dall'aquascaper, ma Fabio .. che ha una grande capacità di improvvisare, se l'è cavata alla grande!!!

Per concludere questo reportage voglio ricordare un momento importante della manifestazione che è stato quello poco prima della premiazione del Discus championship, quando per iniziativa di Rosario, Carmelo e la sottoscritta abbiamo consegnato a Christian Pedone una targa dove vi abbiamo fatto scrivere....

Tutti utili, nessuno indispensabile … tranne te!




In effetti riconosco che Christian, in tutto questo progetto, ha dimostrato una grandissima capacità organizzativa, coraggio imprenditoriale e una grande passione. E aggiungo io ... quando lui ti chiede qualche cosa.. diventa impossibile dirgli di no.....

Comunque … non è stato difficile scorgere commozione nel suo volto al momento dell’inaspettata consegna della targa.


Arrivederci al prossimo NaQ!!!

Livia Giovannoli



Qui di seguito i collegamenti per le gallery di NapoliAquatica2011:



Discus Contest 2011

Gli acquari arredati

Aquascaping Contest

Caridina Contest

i Discus Stendker

Non solo pesci a Naq2011

Tanto per ridere



Image



© Caridine.it

Copyright © 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016 Caridine.it
Tutte le immagini, i nomi, i loghi e i marchi utilizzati in questo sito sono Copyright e TM dei rispettivi proprietari.
Caridine.it - http://www.caridine.it - non e' legato in alcun modo con aziende e/o organizzazioni.
Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perche' viene aggiornato senza alcuna periodicita' fissa.
Non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.