Logo Aquarium Shrimp House
non sei ancora iscritto al Forum di Caridine.it? cosa aspetti? clicca qui!
Tutto quello che volete sapere: caratteristiche, alimentazione, riproduzione, malattie, riconoscimento della specie e altro.
post del 6 apr 2018, 10:47
Ciao Marco
Innanzitutto grazie per l’ennesima volta per tutte le info che mi dai. Volevo chiederti due cose al volo:
1) ho allestito la prima vasca per sulawesi e sciolto i sali come mi hai dettto tu. L’ho riempita con l’acqua lunedì scorso, e’ normale che l’acqua ancora sia torbida (ho messo anche batteri sopra il fondo) o ho sbagliato io qualcosa? Forse i sali non li ho sciolto abbastanza bene?
2) siccome vorrei allestire nei prossimi giorni una seconda vasca per le sulawesi , della roccia lavica nera che mi dici? Leggendo sembra che sia perfetta per le sulawesi, ma da qualche parto leggo che contiene ferro, che mi consigli?
grazie ancora di tutto
Ciao
posts 12
iscritto il 31 mar 2016, 21:36
scrivo da Ancona
ha cliccato "mi piace" 0 volte
ha ricevuto "mi piace" 0 volte

post del 8 apr 2018, 17:03
Ciao Francesco, i sali ci mettono un paio di giorni prima di sciogliersi completamente soprattutto quando la quantità utilizzata è per 50 litri. Vedrai che tra qualche giorno la torbidità e la lattiginosità passerà completamente.
Discorso pietre laviche: ercherò di essere conciso, semplice ed esaustivo. In commercio si può trovare di tutto, l'unico rischio può venire da rocce laviche "giovani" nel senso che si sono prodotte negli ultimi 100/200/300 anni (tipo quelle dell'Etna o del Vesuvio) perchè potrebbero contenere una percentuale di ferro più alta. In Sardegna abbiamo la fortuna di avere delle rocce vulcaniche veramente molto antiche (migliaia di anni) dunque non ho mai avuto problemi. Per capirci, a parità di dimensioni con quelle dell'Etna, quelle sarde pesano il doppio se non il triplo. Quelle dell'Etna grandi risultano ultraporose e molte leggere. Però se vuoi toglierti tutti i dubbi potresti acquistare delle rocce vulcaniche (sarebbe meglio il basalto e/o addirittura l'ossidiana) e mettere carbone attivo ad alta efficenza per almeno un mese o due, così a giugno lo puoi togliere e la vasca dovrebbere essere pronta e le pietre, in caso di presenza di ferro eccessiva, dovrebbero aver rilasciato una buona parte e il carbone aver limitato il problema. Ma alla fine non farti troppi problemi, se uno non prova non può mai sapere.
Un saluto, Marco Sitzia.
P.S. Io sto ancora valutando se inserire rocce vulcaniche o no nella nuova vasca che allestirò. Io, in quella che ospita le caridine caerulea ho inserito quelle nere della Amtra che sulla carta sono grandi 6-8 cm ma ti posso garantire che sono molto più grandi e decorative e non rilasciano nulla (https://www.bonn-aquaristik.de/amtra-ze ... a/a-88622/). Se la vasca è sui 50 litri, cinque chili vanno benissimo.
posts 410
iscritto il 25 set 2008, 1:16
scrivo da Quartu Sant'Elena (CA)
ha cliccato "mi piace" 2 volte
ha ricevuto "mi piace" 21 volte

post del 9 apr 2018, 13:53
Ciao Marco
Grazie ancora una volta per il tuo aiuto e per la tua disponibilità. Ti chiedo troppo se ti chiedessi di mandarmi per cortesia qualche foto della vasca che hai arredato con quelle rocce nere del sito tedesco di cui mi hai mandato il link ? Giusto per avere un’idea di come verrebbero un vasca. Se possibile naturalmente. Grazie ancora di tutto
Ciao
posts 12
iscritto il 31 mar 2016, 21:36
scrivo da Ancona
ha cliccato "mi piace" 0 volte
ha ricevuto "mi piace" 0 volte

post del 10 apr 2018, 20:40
Ciao Francesco ecco il link del video della vasca in questione:https://youtu.be/YKVMLpFB52U
[YouTube]https://youtu.be/YKVMLpFB52U[/YouTube]
Un saluto, Marco
posts 410
iscritto il 25 set 2008, 1:16
scrivo da Quartu Sant'Elena (CA)
ha cliccato "mi piace" 2 volte
ha ricevuto "mi piace" 21 volte

 
 
 
torna alla sezione I Gamberetti del Sulawesipagina 2 di 21, 2
 

Copyright © 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018 Caridine.it
Tutte le immagini, i nomi, i loghi e i marchi utilizzati in questo sito sono Copyright e TM dei rispettivi proprietari.
Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perché viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.
Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Privacy e Cookie Policy
cron